lunedì 21 marzo 2011

Dolce al matcha, albicocche e papavero


Salve! Iniziamo la settimana con un dolce.
Sarà una settimana piuttosto impegnativa per il lavoro quindi meglio evitare i cali di zuccheri e stare al meglio!
...vi piace come scusa per mangiare una fetta di torta in più? :D

Avevo da parte un po' di matcha, che debbo dire dura un bel po' poiché ne basta sempre poco per dar sapore e colorare un buon quantitativo di impasto, e delle albicocche secche che da dopo Natale mi chiedevano disperatamente di essere usate!
Quindi ho messo mano ai libri di cucina ed alla fine mi sono inventato (si fa per dire) questo semplice dolce.
E' venuto bello verde, anche il piatto che ho usato per la foto è verde non è il riflesso del dolce nel piatto eh eh eh

Tanto per esagerare ho usato anche un po' di semi di papavero.
Adoro le spezie, che ci posso fare?! le aggiungo molto spesso ai piatti che cucino, è che proprio non riesco a farne senza :)
ecco perché ho deciso di partecipare ad un bel contest adatto all'occasione...

con questa ricetta partecipo al contest di Verdecardamomo 'Magie con le spezie':


Dolce al matcha, albicocche e semi di papavero

180 gr di farina manitoba
180 gr di zucchero
3 uova
160 gr di burro
10 cl di latte
1 cucchiaio raso di tè matcha
1 cucchiaio di semi di papavero
Una decina di albicocche secche
1 bustina di lievito
Un pizzico di sale


Imburrate una pirofila del diametro di circa 22 cm, ho usato uno stampo da budino come vedete dalle foto.
Sistemate sul fondo una decorazione di albicocche secche e quelle che avanzano usatele per decorare i lati.

In una ciotola battete le uova con lo zucchero finché il composto non diventa spumoso.
Incorporate poco alla volta la farina setacciata ed il burro fuso.
Mescolate bene unendo un pizzico di sale ed il latte.
Aggiungete un cucchiaio raso di polvere di matcha, i semi di papavero ed amalgamate bene gli ingredienti.

Unite infine il lievito e versate poi il composto nella pirofila.
Mettete in forno preriscaldato a 180° C per circa 40 minuti.
Lasciate raffreddare e sformate in un piatto da portata.

27 commenti:

  1. La scusa dei cali di zucchero ci piace moltissimo, perchè anche noi spesso la tiriamo in ballo:) .......vedi Gio, un dolce cosi' non va mangiato, ma va divoratoooooooooo, bravissimo!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  2. ottima scusa...e non è la prima volta che mmi ricordi di utilizzare quella confezione di tè matcha che tanto ardentemente ho voluto! Bravissimo caro Gio e buonissima primavera! :*

    RispondiElimina
  3. ma bravo! per darsi energie ci sta bene anche un po' di colore ;)) il matcha qui nn l'ho ancora trovato, mi sa che dovrò ordinarlo on line

    RispondiElimina
  4. Mai farsi mancare gli zuccheri!
    Questo dolce mi attira tantissimo! Non ho mai provato il the marcha, devo decidermi ad utilizzarlo e... x questo proverò la tua ricetta!

    RispondiElimina
  5. Ma sai che non ho il coraggio di comprarlo 'sto the matcha?!?!
    Non so ... mi sembra un po' una moda ...
    Mah, magari me lo regalano prima o poi
    Bravo, comunque ;o)
    Fabrizio

    RispondiElimina
  6. tutte le scuse sono buone per mangiare un dolce!! Il matcha lo amiamo e chissà se ora con la storia del Giappone ne troverò. Grazie per la tua partecipazione al mio contest e in bocca al lupo! Ciao

    RispondiElimina
  7. ho un calo dizuccheri indecente..e invece di questa torta mi tocca andare alla macchinetta e prendere un the finto, altro che matcha:(((
    il matcha l'ho provato la prima volta la scorsa settimana (il sapore della torta era buono ma ho fatto un disastro in cottura..sigh..) e quindi lo rimangerei volentieri!!! bell'accoppiata!

    RispondiElimina
  8. bravo sempre meglio tirarsi su preventivamente! mi piace moltissimo questo dolce!

    RispondiElimina
  9. Splendido e profumatissimo questo dolce, devo fare scorta di matcha e poi mi butto!!!! Grazie Gio!

    RispondiElimina
  10. Gio, con questo dolce ti sei dato una bella carica per la tua settimana intensa...! che bello, ma sono sicura che fosse anche buono... :-)

    RispondiElimina
  11. Mi hai fatto venire l'acquolina in bocca, i dolci col tè matcha mi mandano giù di testa :-)

    RispondiElimina
  12. Mi hai dato un ottimo suggerimento per utilizzare questi tre ingredienti che giacciono nella mia dispensa..disperati!!!
    E' bellissimo il colore di questa torta. Il thè matcha l'ho usato una volta sola ma il colore alla fine sembrava tendente al marroncino, ci sono rimasta un po' male. Forse ne avrò messo troppo...boh! Questa ricetta la salvo di filato ;)Buona settimana

    RispondiElimina
  13. la cosa simpatica ,a parte le scuse che ci vogliono sempre ;-))), hai usato della farina manitoba che di solito non si usa nei dolci e mi capita pure a me ed i dolci acquistano una consistenza diversa, forse più briosciosi, hai notato?...
    buona giornata!

    RispondiElimina
  14. Spettacolo vero il dolce verde!!!! Complimenti.
    Volevo solo avvertirti che ho scritto il post su come si rientra dal digiuno terapeutico. Un saluto, ib

    RispondiElimina
  15. @aldamariella bella scusa vero? :)

    @chiara a me il barattolino dura un'eternità!

    @cinzia & more l'ho trovato a roma al korean market vicino la stazione, ma si compra anche on line (ma è più caro)

    @artetecas Fabri ma come tu senza té matcha?? ;)

    @claudia grazie! io spero di sì e che non ci sia un blocco di tutti i prodotti giapponesi

    @caris pazienza i disastri capitano, ma non li pubblico sul blog eh eh :)

    @lucy grazie!!

    @speedy70 un po' di scorta va sempre bene! magari mi capita di voler cucinare un piatto e mi manca proprio l'ingrediente appena finito.. :)

    @aleonlykitchen sì anche i colleghi hanno apprezzato :)

    @pappareale mi piace il matcha ho pensato di farne un altro un pò più chiaro come colore, mgari in mix col bianco

    @twostella ogni scusa è buona! :D

    @federica io lo aggiungo poco alla volta fino a raggiungere l'intensità di verde che mi piace in quel momento :)

    @patrizia ma sai che anch'io ci ho pensato un po' su prima di usarla, ma alla fine il risultato mi è piaciuto, un po' brioscioso :)

    @ireneb grazie! corro a leggerti!

    RispondiElimina
  16. Ed è così che a volte nascono delle ottime ricette..un pò di riciclo,un pò di fantasia ed ecco un dolcino goloso e "rivitalizzante""!!
    Complimenti Giò!!

    RispondiElimina
  17. ti lascio un commento qui perchè io adoro troppo i dolci :) ma della pasta qua sotto ne dobbiamo parlare assolutamente mi facisti tornare picciridda *
    cla

    RispondiElimina
  18. Mai farsi mancare gli zuccheri. Bello e molto invitante questo dolce, segno subito la ricetta. Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  19. Bella ricetta e anche l'aspetto è invitante, ciao

    RispondiElimina
  20. Il colore verde che il matcha dona hai dolci per me è bellissimo! L'idea delle albicocche la trovo molto azzeccata. Un saluto

    RispondiElimina
  21. ....mi intriga mooolto....deve essere interessante l'abbinamento delle albicocche con il matcha...!! Ciao Gio, mi sa che tra un po' la rivedi gluten free questa torta ;)

    RispondiElimina
  22. Questa torta sembra fatta apposta per me! Che adoro il tè, ormai si sa, i semi di papavero mi piacciono tantissimo, le albicocche secche sono una delizia, caro Gio, il tuo dolce è un tripudio di sapori!
    Complimenti!!!

    Baci Giovanna

    RispondiElimina
  23. questo dolce deve essere buonissimo!!! ha una forma molto simpatica! come "scusa" secondo me ci sta! di scuse per mangiar dolci bisogna sempre averne a disposizione!:D
    baci!

    RispondiElimina
  24. Uh, che bello!!!! da provare di sicuro!

    RispondiElimina
  25. @all vedo che come me molti hanno un calo di zuccheri eh eh eh :)
    grazie per essere passati!

    RispondiElimina
  26. Giò... ma questo dolce!???? E' bellissimo !
    Il matcha mi piace molto, conferisce un colore che neanche i coloranti alimentari sanno conferire a certi impasti!
    E' davvero un'ottima scusa x godersi una bella fetta di questa prelibata dolcezza..

    RispondiElimina

Se ti fa piacere lascia qui un commento, grazie!

Ultimi post