lunedì 12 marzo 2012

Hachis parmentier


Lo scorso week end è stato l'ultimo (SPERO!!!) di freddo e vento.
Ne ho approfittato per cucinare un piatto francese che amo molto, ma poiché è molto piccante è più adatto al clima freddo invernale, mi ero ripromesso di farlo prima dell'arrivo della primavera ed eccolo qua!

La prima volta che l'ho assaggiato ero a casa di un amico bretone a Parigi, me ne sono innamorato all'istante.
Ora non credete che sia una ricetta elaborata e neppure un piatto da gran chef, ma è ottimo!
è un piatto che fa parte della tradizione contadina, in realtà andrebbe fatto con gli avanzi di carne del pot-au-feu, ma la carne macinata con l'aggiunta magari di una salsiccia sbriciolata è un'ottima e golosa alternativa :P

Leggete e ditemi se non vi fa voglia! :)


Hachis parmentier
per 6 persone

1,5 Kg di patate gialle
400 gr carne macinata mista
100 gr di burro, più un po' per la teglia
2 cipolle
1 aglio
Prezzemolo
Parmigiano grattugiato (in alternativa del pecorino)
Pepe
Polvere di peperoncino
Latte q.b.
Olio evo
Sale marino

Pelate le patate e mettetele a bollire in abbondante acqua salata.
Nel frattempo sminuzzate la cipolla e l’aglio, fateli imbiondire in una padella con dell’olio d’oliva (o burro) ed aggiungete la carne macinata, salate e pepate; io in alternativa ho aggiunto un po’ di polvere di peperoncino al posto del pepe. Appena cotta aggiungete il prezzemolo tritato.
Una volta che le patate sono pronte passatele nello schiacciapatate raccogliendole in una ciotola, unitevi il burro, abbondante formaggio grattugiato, un po’ di pepe ed un mezzo bicchiere di latte. Ricordate che dovete ottenere un puré abbastanza denso e fermo.
Imburrate una teglia da forno del diametro di 24 cm, formate un primo strato con circa metà puré, versate la carne macinata (hachis) e ricopritela con un altro strato di puré. Cospargete la superficie di formaggio grattugiato e infornate in forno già caldo a 200° finché la superficie non raggiunge un bel colore dorato (passate a grill verso fine cottura), occorreranno una ventina di minuti. Servite molto caldo.

45 commenti:

  1. ecco... fame assoluta.... ciao Gio!
    grazie per la dritta :)

    RispondiElimina
  2. Mmmmmmmm Gio! Mammamia che fameeeeeeee! Fantastico il cuore speziato!

    RispondiElimina
  3. E' un piatto che non conoscevo... Tu hai sempre delle ricette originali e sfiziose! Poi a me il piccante piace:-) baci

    RispondiElimina
  4. Mamma mia!Deve essere una bontà...
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carmen che piacere leggerti! come va? spero tutto ok
      un bacione :*

      Elimina
  5. Piacere di conoscerti, anche il tuo blog è molto bello...e anche se ho già cenato una fettina la prenderei molto volentieri...anzi, mi sa che la preparo ai bimbi, in versione non piccante!!!!

    RispondiElimina
  6. Una specie di gattò napoletano con carne...certo molto più delicato nella preparazione del purè di patate e senza mozzarella...beh, anche io come Aria una fettina la mangerei volentieri pure adesso ;-)
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. simile al nostro gattò ma piccante :)

      Elimina
  7. Qui invece la primavera è arrivata già d un pò. Non conoscevo questo piatto ma mi sembra molto invitante.
    Un bacio, Chiara

    RispondiElimina
  8. questa ricetta te la rubo subito! sarà supergustosa!

    RispondiElimina
  9. L'ho visto gia' altre volte e gia' mi era sembrato irresistible, il tuo mi sembra da praparare immediatamente!

    RispondiElimina
  10. La primavera è alle porte, devo sbrigarmi a farlo! Buona settimana

    RispondiElimina
  11. Anch'io come Rosalba ho subito pensato al gattò napoletano. Comunque è golosissimo e ne mangerei anche più di una fettina! ^-^
    Un bacione

    RispondiElimina
  12. Come non farlo...lo segno, sono sicurissimo che mi innamorerò anche io di questa ricetta e per come sono io "contadino" mi andrà bene sempre...un abbraccio, ciao.

    RispondiElimina
  13. Che poi è tipo il cottage pie, una roba adorabile!

    RispondiElimina
  14. io ne ho voglia già a quest'ora..ho detto tutto. ciao Gio e buona giornata

    RispondiElimina
  15. Mi hai ricordato che quando ero bambina, mia madre, nella più totale ignoranza della cucina francese, preparava un gattò di patate che aveva come ripieno carne tritata rosolata col classico soffritto di cipolla, carota e sedano e tirata con il vino. Era buonissimo. Napoli e la Francia si incontrano spesso, d'altronde :-).
    Un bacione, ci si vede a maggio!

    RispondiElimina
  16. altroché se viene voglia a guardare questa delizia, di memoria contadina e perciò squisita. complimenti Gio.

    RispondiElimina
  17. Avevo già sentito parlare di questa ricetta, ora vedo la tua e penso cosa mi sono persa, è irresistibile. Complimenti Gio.
    Daniela.

    RispondiElimina
  18. grazie a tutti per i vostri commenti e per essere passati a trovarmi

    RispondiElimina
  19. Que bello dorado una tarta irresistible muy sabrosa BRAVO..estupenda receta,abrazos y abrazos.

    RispondiElimina
  20. Che golosità questa ricetta! :)

    RispondiElimina
  21. Io ho già cenato ma mangio volentieri una fetta di questa delizia che un pò somiglia al nostro gattò! Complimenti e bacioni!

    RispondiElimina
  22. Lo voglio...lo farò al più presto!!!!!
    Caro Giò ho un premio per te, passa a trovarmi!
    e.

    RispondiElimina
  23. Ho fatto una cosa simile ma con le polpette dentro al posto della crane macinata. Chimato così però è più chic ^_^ Un bacio, buona giornata

    RispondiElimina
  24. Ottima...soprattutto per chi come me adora le patate!
    Sto annotando laboriosamente! Non appena passa la bufera, voglio ricominciare a cucinare qualcosina! E questo mi parrebbe un buon inizio :)
    Ciao

    RispondiElimina
  25. Gio questo è un piatto che ti riscalda il cuore, non vedo l'ora di provarlo! Bacioni

    RispondiElimina
  26. Ho un ricordo simile a quello di Giovanna e quindi non aggiungo nulla in merito...se non che sai una mina vagante con queste ricette che catalogherei alla voce "istigazione a farsi male!" :P eheheheheheehe
    PS
    "Io me ne frego del clima"...questa la preparo...non so ancora come e quando ma prima di quanto tu possa credere ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lo sapevo che te ne freghi del clima, in effetti anch'io per certi piatti se possibile :D

      Elimina
  27. E' un piatto che ho mangiato di recente. In pratica è un gattò con la carne, più o meno :)

    RispondiElimina
  28. che meraviglia, complimenti! sembra delizioso! baci :)

    RispondiElimina
  29. Godurioso piatto....e bravi ai francesi si trattano bene!!!!!Io aggiungerei pure una bella mozzarella filante.....come corre la mia fantasia!!!!!!Che bonta'!!!!!Buona vita e buona cucina

    RispondiElimina
  30. Lo sai che mi piace troppo come si presenta! Proprio una gran bella ricetta... ciao Giò un abbraccio

    RispondiElimina
  31. grazie a tutti! un abbraccio circolare :)

    RispondiElimina
  32. Non conoscevo questo piatto francese.. ma mi ispira advvero molot, sembra un super gateau!!! grazie per la visita!
    un bacio

    RispondiElimina
  33. sì, decisamente, molta molta voglia!!!! E ha un aspetto così bello che quasi dispiace mangiarlo (quasi però :) )

    RispondiElimina
  34. Hello Thurs, this is a delicious recipe. I love this dish, my mom used to make it for us when we were kids, but not as good looking like yours. I went back to my childhood..:)))) Thank You for sharing

    RispondiElimina
    Risposte
    1. the home made are always good I'm sure your mom did a delicious hachis! :)

      Elimina

Se ti fa piacere lascia qui un commento, grazie!

Ultimi post