martedì 21 maggio 2013

Paella a mi estilo



Buongiorno!
Eccomi di ritorno reduce da... un cambio di stagione!
Voi lo avete già fatto?? beati voi! io mi riduco sempre all'ultimo minuto :)
quindi questo week end è andato via tra vestiti, maglioni e starnuti (perché allergico!)


La ricetta di oggi è una piccola variazione alla paella classica con carne e pesce (quella Valenciana per intederci).
Vi ho già postato sulla mia vacanza dello scorso anno in Spagna, bene questa l'ho provata al corso di cucina tenuto a Barcellona.
Ve la ripropongo oggi in una versione molto semplice con il pesce.
Volendo potete aggiungere qualche ingrediente, ad esempio le vongole o qualche altro tipo di pesce che più vi piace, sta a voi! :)

Per quanto riguarda la padella poiché non tutti hanno una paellera (molto larga e col bordo basso, vi ho messo la foto) potete utilizzare in alternativa una padella bella larga, ma senza riempirla fino al bordo.
Ecco a voi la ricetta e buen provecho!


Paella con pesce
Per 5/6 persone

400 gr di gamberoni
400 gr di cozze
2 calamari, puliti
Zafferano in fili, mezzo cucchiaino
Una cipolla grossa
Mezzo peperone rosso
1 peperone verde
1 spicchio d’aglio (o due)
2 grossi pomodori
2 cucchiaini di paprika dolce (pimentón)
300 gr di riso “bomba” (on in alternativa riso arborio)
Brodo di pesce q.b.
Olio evo
Sale marino


Preparate il brodo di pesce e tenetelo in caldo senza farlo bollire.
Tritate al coltello la cipolla e l’aglio; pulite bene i pomodori, i peperoni dai semi e tagliateli in piccoli cubetti e tenete da parte.
Versate un filo d’olio nella padella per la paella e saltatevi velocemente i gamberi, toglieteli e teneteli da parte.
Mettete prima il trito di cipolla e aglio e fate imbiondire a fuoco medio, aggiungete quindi le altre verdure in padella, unite il pimentón, salate, pepate e fate cuocere, mescolando di tanto in tanto, finché la salsa non diventa di un bel colorito bruno.
Unitevi quindi i calamari tagliati a rondelle e fateli cuocere, se preferite sfumando con un po’ di vino bianco, finché non sono belli morbidi.
Versate quindi il riso e mescolatelo bene col composto per qualche minuto, aggiungete lo zafferano che avrete sciolto in poca acqua calda e poi il brodo di pesce comprendo appena il riso, aggiungendone all’occorrenza. Fate sobbollire (senza mescolare! altrimenti è un risotto) finché il riso non è quasi cotto. Aggiungete verso fine cottura le cozze (ben pulite) al riso e fatele aprire.
Disponete quindi i gamberoni sul riso e passate in forno a 180°C per gli ultimi 10 minuti.
Cacciate dal forno, lasciate riposare per 5 minuti e servite.

27 commenti:

  1. OTTIMA LA PAELLA...SAI CHE MIO MARITO MI HA CONQUISTATO COSIì!!mi piace!!

    RispondiElimina
  2. Adoro questo piatto Gio', mi fido di te , quindi te la copio.
    A presto

    RispondiElimina
  3. Mi piace questa tua versione, te la devo proprio copiare.
    Non mi parlare del cambio di stagione. Prima ci perdevo le ore, mettendo tutto in ordine meticoloso, ora con il poco tempo che ho è diventato un incubo perché non posso farlo come lo facevo una volta. Cmq si, li ho già fatti i cambi(siamo quattro in famiglia) ed il mio è quello che ho arronzato di più.

    RispondiElimina
  4. Fantastica Giò, che profumino delizioso!!!!

    RispondiElimina
  5. Cambio di stagione? Qua se continua così sarò pronta direttamente per il prossimo autunno!!! No comment va!
    Meglio, mooooolto meglio assai parlare della tua paella. Soprattutto averla davanti in tavola :D! Un bacio, buona giornata

    RispondiElimina
  6. In teoria si, l'ho fatto il cambio di stagione, però mi sa che devo rifarlo e ripassare agli abiti invernali:( Pioggia, freddo e temporali da giorni!!! La paella è splendida Gio, un abbraccio

    RispondiElimina
  7. A chi lo dici Gio, io lo devo ancora fare il cambio stagione, ogni volta che apro il mio cassetto, lo richiudo in preda a starnuti a raffica. consoliamoci con la tua meravigliosa paella. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  8. Cambio di stagione? Certo, dai maglioni autunnali ai maglioni autunnali! Qui fa ancora freddo, che noia!
    Invece che bontà la tua paella! Mi piace molto di pesce e la tua versione è una delizia!
    Un bacio

    RispondiElimina
  9. Ciao Gio, bellissimo il tuo blog, ci sono arrivata x caso e ne sono veramente felice...ti aggiungo alla mia blogroll, così da ora in poi non ti perderò più :-))

    RispondiElimina
  10. Io ci esco scemo, in tutte le varianti. La tua mi sembra molto appetitosa, a regola d'arte.

    Fabio

    RispondiElimina
  11. Cambio di stagione ? Qualcosa ho cambiato, ma dalle mie parti fa ancora freddo. Fantastica la tua paella. Buon pomeriggio Daniela.

    RispondiElimina
  12. Che cambio di stagione, io ho il maglione oggi. E i calzini di lana, qui si gela... ma che buona che è la paella?!

    RispondiElimina
  13. Dev'essere strepitosa!!!
    Per il cambio di stagione tornerei volentieri al piumone... Altro che trapuntina!
    :)

    RispondiElimina
  14. Grazie ricetta della PAella--la devo assolutamente provare anche perchè in spagna mi hanno fatto mangiar una paella un po italianizzata! grazie per la ricetta :D a presto!

    RispondiElimina
  15. queste oto sono bellissime ma anche una tortura ...la tua paella sembra ottima! :)
    New post is up on my blog you should have a look :)
    oxoxoxo
    Marie

    RispondiElimina
  16. ti ringrazio di questa splendida ricetta che farebbe venire una fame ingorda anche ad un inguaribile inappetente. In effetti non possiedo la paellera, ma una padella antiaderente piuttosto ampia... che farò andar bene lo stesso ;-)

    un abbraccione

    RispondiElimina
  17. Il cambio di stagione lo farei anch'io... ma ieri mattina c'erano 6 gradi! Mi consolo guardando la tua bellissima paella!

    RispondiElimina
  18. Quanta abbondanza

    New post on the blog: http://couturetrend.blogspot.it/2013/05/ethnic.html

    Couturetrend Facebook: https://www.facebook.com/couturetrend1

    RispondiElimina
  19. You actually make it seem so easy with your presentation but I find this topic to be
    actually something which I think I would never understand.
    It seems too complex and extremely broad for me. I'm looking forward for your next post, I'll try to get the hang of it!


    Feel free to visit my blog post ... anti cellulite treatment

    RispondiElimina
  20. Io il cambio di stagione non l'ho ancora fatto, perchè è tornato il freddo e poi perchè sono troppo impegnata con la mia nipotina! Mi piace molto la tua versione della paella, la voglio provare presto!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  21. Che bel bordo croccantino vedo in quella paella! da provare!

    RispondiElimina
  22. Ma che fortuna fare un corso di cucina a Barcellona, fichissimooo!! Io ho una paellera enormeee....usata pochissime volte! Ma quasi quasi organizzo un paella/party...Senti ma mo' stai a rifare il cambio di stagione , dato il freddo di questi giorni?? ;-)
    baci fortissimi Gio, a presto.

    RispondiElimina
  23. ..ma perché, da te la stagione è cambiata?! Da noi NO.. temperature ancora più vicine ai 10° che ai 15°, al mattino ancora con la giacca!! altro che cambio!
    Invece la paella mi piace sempre, ma in estate la gusto di più ;)

    RispondiElimina
  24. che meraviglia la paella...mi hai fatto venir voglia di prepararla!!
    un beso!

    RispondiElimina
  25. Hey, very nice site. I came across this on Google, and I am stoked that I did. I will definitely be coming back here more often. Wish I could add to the conversation and bring a bit more to the table,but am just taking in as much info as I can at the moment. Thanks for sharing.

    Mango Juice Manufacturers

    RispondiElimina

Se ti fa piacere lascia qui un commento, grazie!

Ultimi post