giovedì 25 novembre 2010

La scoperta del cavolo...rapa!


Devo ammettere che ho trattato sempre con un po' di approssimazione questa 'rapa', ma mi sbagliavo!
Il cavolo rapa è ottimo! (col senno di poi...)

Quando l'ho visto nel banco del fruttivendolo di fiducia subito ho pensato: oggi lo provo, detto fatto, l'ho immediatamente comprato. Tornato a casa ne ho lavato e pulito uno, l'ho assaggiato crudo, mmm però buono :P (ricorda vagamente i ravanelli), dopodiché ho cominciato a pensare ad una buona ricetta da preparare.
 
Per me è stata una vera e propria scoperta! Leggendo ho appreso che è buono tutto, nel senso che anche le foglie possono essere utilizzate. Difatti ne ho fatto una zuppa, con patate e cipollotti, anche questa ottima! :)
 
Quindi faccio ammenda e vi riporto anche le sue caratteristiche principali.
Il cavolo rapa è abbastanza ricco di vitamine, contiene vitamina C, betacarotene, che nel corpo si trasforma in vitamina A, acido folico e esigue dosi di vitamine del gruppo B. Le tenere foglie del cavolo rapa sono più ricche di sali minerali rispetto alla radice ingrossata. Per questo si consiglia di non gettarle.
100 g contengono 1,9 g di proteine, 0,2 g di grassi, 3,7g di carboidrati, 100 kJ/24 kcal.

E per chi non lo conoscesse ecco il cavolo rapa:


Cake al cavolo rapa

500 gr di cavolo rapa (circa 4 di media grandezza)
300 gr di farina 00
150 gr di cacio ricotta leccese
100 gr di olio evo
3 uova
150 ml di latte
1 bustina di lievito
1 aglio
Olio per ungere lo stampo
Sale e pepe
Zenzero
Semi di sesamo


Per prima cosa pulite i cavoli rapa, togliendo le foglie e lavando via eventuali residui di terra.
Grattate la buccia (potete anche non sbucciarli), sciacquate bene e tagliateli in cubetti.

Versate un filo d’olio in una padella con uno spicchio di aglio, appena comincia ad imbiondire versatevi i cubetti di cavolo rapa e fateli leggermente rosolare da tutti i lati, mescolandoli spesso. Coprite poi con un coperchio e continuate la cottura per una ventina di minuti. Spegnete e fate raffreddare.

Tagliate a cubetti anche la cacio ricotta e tenetela da parte.

In una ciotola mescolate la farina con un po’ di sale e la bustina di lievito.
Aggiungetevi le uova battute e mescolate; unite poco alla volta il latte sempre mescolando e facendo attenzione a non far formare grumi.
Pepate e grattugiatevi anche un buon pezzo di radice zenzero.
Unitevi infine i cubetti di formaggio e di cavolo rapa, date una ultima rimescolata.

Versate in uno stampo (dim. 25 x 11 x 8) che avrete già leggermente unto.
Livellate il composto e cospargete sulla cima un’abbondante manciata di semi di sesamo, che si tosteranno durante la cottura al forno.

Mettete in forno già caldo a 180°C per circa un’ora. Sfornate, fate raffreddare e sformate.

22 commenti:

  1. Anche io l'ho scoperto quest'anno, nella cassetta bio che mi arriva regolarmente.
    Io una volta l'ho stufato, frullato e unito a unacciughina sciolta in aglio e olio... semplice e delizioso! Anche perchè il gusto nature ricorda quello del torsolo crudo dei broccoli dolci...
    La tua ricettuzza è molto interessante. Non ho mai pensato di farne un ceke!

    RispondiElimina
  2. L'ho scoperto qualche anno fa e ne ho fatto grandi scorpacciate ma crudo in insalata. Non mi è mai balenata l'idea di cuocerlo. Ora è da un po' che non lo prendo (grattarlo non è proprio simpaticissimo); potrebbe essere l'occasione per ricominciare. Mi sconfinfera questo cake ^__^ Buon week end

    RispondiElimina
  3. Una scoperta felicissima: il cake è una meraviglia!
    Comunque, non conoscevo il cavolo rapa, ma l'hai descritto così bene che mi è venuta voglia di provarlo.
    Intanto, è rimasta una fettina di quel cake?
    Porto il tè!

    Baci Giovanna

    RispondiElimina
  4. Bellissima questa cake, con il cavolo rapa, io ne sono ghiotta! Bravo Gio!!!!

    RispondiElimina
  5. @(parentesiculinaria) se lo trovo questo fine settimana invece io provo a fare la tua ricetta, adoro anche le acciughe! :)

    @federica buono anche crudo! io ho cotto anche i ravanelli :) è una mia mania provare a cuocere cose che altri mangiano in insalata :)

    @giovanna sei la benvenuta! ma porta il té... :)

    @speedy70 devo dirti che questa scoperta mi è piaciuta tanto!

    RispondiElimina
  6. Bella ricetta, insolita e particolare ! un saluto , chiara

    RispondiElimina
  7. siamo un po' telepatici ssai che anche io sto scoprendo un po di verdure nuove mai utilizzate prima.vedrai nei prossimi post.ottime queste scoperte devo dire e le ricette come la tua ci giadagnano in gusto e salute1baci e buon week

    RispondiElimina
  8. mmmh...
    una fettina per me? Sembra buono!
    :D
    *
    cla

    RispondiElimina
  9. qui sono pressoché introvabili... toglierei il pressoché, perché in realtà non mi ci son mai messa d'impegno nel cercarli... la descrizione mi attira assai, una ricetta valida a questo punto ce l'ho... mi sa che inizierò le ricerche! :-)

    RispondiElimina
  10. Adesso lo devo cercare assolutamente! E appena lo trovo realizzo questo tuo meraviglioso cake (io li amo)

    Grazie Gio :-)

    RispondiElimina
  11. Ciao Sympo...adoro queste cosucce croccanti e lievemente amarognole (almeno mi pare di ricordare così)...però il cacioricotta leccese dove lo trovo????
    baci

    RispondiElimina
  12. sai che non ho mai avuto esperienza con un ingrediente così..

    devo trovarlo, provarlo, mangiarlo..
    :)

    vale

    RispondiElimina
  13. @chiara questo ingrediente è insolito anche per me, ma è piaciuto molto :)

    @lucy anch'io come vedi sto sperimentando, ho trovato anche il cavolo rosso! (alla lidl importato dalla germiania) e, inutile dirlo, ho provato anche questo :) ottimo!

    @claudia una fettina per te c'è sempre, in cambio mandami un pò del tuo pane ripieno! :P

    @madama bavareisa in effetti a me è piaciuto molto, vale la pena provare!

    @felix anch'io adoro i cake e le torte rustiche ne farei (e mangerei) in continuazione!

    @sara non è amaro anzi cuocendo è un pò dolciastro ma ti assicuro buono! la cacioricotta la puoi sostituire con un formaggio tenero locale o anche con dell'emmenthaler che ci sta proprio bene :)

    @chezmuni cara Vale! è da provare, io invece ho trovato il cavolo rosso! e breve un post :)

    RispondiElimina
  14. Come dicevo qualche post fa ho inaugurato la stagione del cavolo e questo sarà tra i prossimi esperimenti! As usual ottimo il tuo, e attendo con ansia quello sul cavolo rosso! Che bello che piaccia a così tante persone (=tante nuove ricette!). Ciao Gio, buona domenica!

    RispondiElimina
  15. Trovo che sia una verdura bellissima, io non l'ho ancora provato...appena lo trovo mi lancio!!!Bello il cake!!Smack

    RispondiElimina
  16. Ciao, io adoro tutto ciò che è verdura e quindi anche il cavolo rapa, che faccio spesso a zuppetta, ma l'idea del cake mi mancava...ottimo!!! e poi con cacio ricotta...mmm...:)

    RispondiElimina
  17. Bellissimo il cake al cavolo rapa..questo te lo faccio subito gluten free..vista la mia smodata passione per i cake..Baci

    RispondiElimina
  18. questo cake mi piace molto.
    e poi, se tanto mi dà tanto, il mio G.A.S. fra un po' mi ammannirà tanti di quei cavoli rapi, che queste ricette risulteranno preziose!

    RispondiElimina
  19. @chiara mmmm ottimo il cavolo! d'inverno ci sono tante buone verdure, puzzano un po' :) ma sono ottime!

    @ambra da provare assolutamente!

    @lucina buona anche la zuppetta fatta con le foglie più tenere!

    @glufri e gaia avevo pensato di farlo senza glutine solo con la farina di mais, che di dite verrà bene o è necessario un mix?

    RispondiElimina
  20. ciao, ti volevo invitare al mio nuovo contest...http//biscottirosaetralala.blogspot.com

    RispondiElimina
  21. Ehii, che bella questa ricettina col cavolo rapa :)
    Stavo pensando, parteciperai al mio piccolo contest sulle radici, vero?! http://www.labna.it/contest-mettere-radici.html
    Ci tengo!
    A presto
    J.

    RispondiElimina
  22. @aurore benvenuta! vengo a fare un giro da te... :)

    @jasmine ma come posso mancare?! certo che partecipo! ci penso un po' su per fare qualcosa di carino.. :)

    RispondiElimina

Se ti fa piacere lascia qui un commento, grazie!

Ultimi post